lunedì 9 novembre 2009

Vita da foodblogger

Ieri ho convinto la weazel ad andare a vedere Julie&Julia. In realtà è stato tutto merito dell'invinto di suo padre, sant'uomo, a cui non si poteva mica dire di no ;)
Il film ve lo consiglio vivamente, non solo per la magistrale interpretazione di Meryl Streep, che veste magnificamente i panni di Julia Child, descrivendo una donne energica e volitiva, ma anche di una leggerezza esilarante. Ve lo consiglio soprattutto perchè troverete gran parte delle manie che contraddistinguono noi foodblogger nel racconto di Julie, giovane impiegata governativa, con un marito e un gatto che decide di replicare tutte le ricette contenute in Mastering the Art of French Cooking nell'arco di un anno. E di raccontare la sua impresa attraverso internet.
Così fra i tentativi di uccidere le aragoste, un boeuf bourguignonne completamente bruciato e dulcis in fundo il disossamento di un'anatra, emergono anche tutte quelle ansie da prestazione e deadline autoinflitte che avviluppano l'anima e la vita di una foodblogger e dei suoi conviventi.
In conclusione il film è godibilissimo, anche per i fidanzati/mariti vessati dal nostro hobby, e sono sicura che uscirete dal cinema con la speranza che prima o poi anche a voi capiti la magica telefonata della vita!


E dopo questa recensione vi lascio una ricetta non proprio originale ma assolutamente favolosa. Io ho seguito il procedimento descritto da Sigrid e per essere la prima volta che preparavo i falafel sono rimasta estasiata

FALAFEL

IMG_5386


Ingredienti per circa 35 falafel: 300 gr ceci ammollati/ 1 cipolla/ 2 spicchi di aglio/ 1 cucchiaio di bicarbonato/ un pugnetto di prezzemolo fresco/ 1 cucchiaino di cumino in polvere/ 1 cucchiaino di coriandolo in polvere 1 cucchiaino/ semi di sesamo/ olio di semi per friggere

Tritate grossolanamente la cipolla e l’aglio, metteteli nel mixer con i ceci (messi a bagno dalla sera precedente, scolati e non lessati) e il prezzemolo. Frullate fino a ottenere una pasta densa. Mettete il composto in una ciotola, condite con sale, pepe, il cumino e il coriandolo in polvere, aggiungete il bicarbonato*, mescolate bene e formare delle polpettine da passare velocemente nei semi di sesamo (non devono essere ricoperte completamente). Scaldate dell’abbondante olio per friggere e buttateci le polpette, poche per volta, finché saranno dorate (si dorano in fretta). Fatele sgocciolare su della carta da cucina e servire con la salsa che preferite (io ho unito crema di sesamo, succo di limone, foglie di menta e un po' di acqua)

* se preparate il composto dei falafel, ma non li cuocete subito non unite il bicarbonato, ma aggiungetelo solo poco prima di friggere.

31 commenti:

  1. è vero...ci si rivede in diverse scene...io che l'ho visto con Cri, ci siamo trovate più di una volta a girarci nello stesso momento per dirci "proprio come noiiii" :))
    e visto che son la prima fammi beccare al volo i falafel prima che spariscano ;))

    RispondiElimina
  2. che buoni i falafel!!ricetta da vera ed etnica buongustaia!!!

    RispondiElimina
  3. Vorrei tanto vederlo, speriamo lo diano anche qui:) I falafel sono venuti splendidi;) Ho una voglia di allungare una mano...:D

    RispondiElimina
  4. Non ho visto il film, ma mi hai incuriosita tanto, sarà divertente!
    Ho spesso mangiato i falafel, ma non avevo idea di come si facessero, grazie per gli utili consigli!
    Evelin

    RispondiElimina
  5. Credo di essere l'unica a cui il film non è piaciuto tanto... i tuoi felalfel invece sì!

    RispondiElimina
  6. Uffa!
    Io non sono ancora riuscita a vederlo... Devo proprio andare!
    E non ho nemmeno mai assaggiato i felafel...
    Dovrò rimediare ad entrambe le cose!
    Buona serata cara!

    RispondiElimina
  7. :D sto leggendo il libro ;)
    mmmh 'sti falafel mi dovrò decidere prima o poi...
    ***

    RispondiElimina
  8. Anch'io non sono ancora riuscita ad andare a vederlo, ma voglio vederlo presto.
    Buonaserata Daniela.

    RispondiElimina
  9. ciao Fra,ho visto il film,molto carino in effetti..ed adoro i falafel!!! :)
    ti va di partecipare allo scambio di natale di cui parlo nel mio blog? :)
    Daniela

    RispondiElimina
  10. Nemmeno noi avevamo idea di come si facessero i felafel, ma non abbiamo dubbi sul fatto che ti sono venuti benissimo, ci hai incuriositi, dovremo solo ridurre la quantità degli ingredienti perchè 35 polpettine sono troppe per noi, ma se una tira l'altra....meglio non ridurre le dosi allora!
    Il film non l'abbiamo ancora visto, abbiamo sentito critiche delle più disparate, chi dice che è molto bello, chi dice che è carino, chi dice che è noioso, non ci resta che andarlo a vedere!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  11. Non mi sono mai cimentata nella preparazione dei falafel, anche se li adoro. I migliori li ho mangiati al Marais a Parigi, consiglio di Comida!
    Credo di essere l'unica ad essere rimasta un po' delusa dal film.

    Baci
    Alex

    RispondiElimina
  12. Devo organizzarmi ed andare a vederlo sto film...Non so però se riuscirò a trascinarci il moroso!E pure i falafel devo provare a realizzare accidenti!!!!Troppo brava Fra!
    bacioni

    RispondiElimina
  13. Mi sa tanto che questo film non me lo devo proprio far scappare!!! Grazie per la dritta FRA!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Anch'io ho visto July&Julia, ma non mi ci sono riconsciuta granché, perché le mie ansie da prestazione riguardano molto più la fotografia che non la riuscita dei piatti, però è un film piacevole, su questo concordo con te. Ottimi i falafel, li ho fatti talvolta al forno, ma sono certa che fritti, per chi li può mangiare, siano delirevoli!

    RispondiElimina
  15. Ciao Fra,
    volevo innanzitutto dirti che è la prima volta che visito il tuo blog...ed è molto bello...ma volevo chiederti una piccola info:
    Ho visto che anche tu hai dato la tua disponibilità a partecipare allo swap di Daniela di calmeetcacao...volevo sapere se le avevi mandato la mail e se lei t'avevo risposto, te lo chiedo perchè io le ho mandato due mail senza ricevere nessuna risposta e sinceramente non so se non le sono arrivate o semplicemente non aveva avuto modo di riscrivermi...e sto facendo un piccolo "sondaggio", anche perchè lei è in dolce attesa e non vorrei rompere con i miei "ma ti è arrivata la mia mail..."che non è carino!
    Grazie in ogni caso...io i felafel li ho mangiati una volta in un locale libanese.BUONI!!!
    Ah...ho ho pure visto per caso Sigrid che li faceva in diretta in una trasmissione del gambero rosso su SKY ("Adesso tocca a te", o una cosa del genere)quando l'ho vista in tv non ci credevo,il cavoletto il 3d?

    RispondiElimina
  16. dire che vado pazza per i felafel è poco. Ho ancora stampata in testa la sensazione di quelle che ho mangiato anni fa a Barcellona o quelle del Marais a Parigi dell'anno scorso. Da quella scoperta ho continuato con mille tentativi a cercare di riportarmi lì, almeno per un attimo. Ma sempre invano. Forse e sicuramente perchè ho sempre provato a cuocerle al forno, mi sa che ci devo riprovare affrontando la frittura! Ti farò sapere. A presto e complimenti per il tuo blog, è la prima volta che ci capito, tornerò a trovarti! manu

    RispondiElimina
  17. appena possibile devo correre a vedere questo film anche perche la tua recensione mi ha comvinto ancora di piu!!!ottimi i falafel sembrano davvero deliziosi!!!baci imma

    RispondiElimina
  18. @astro: la weazel ha cominciato a prendermi in giro dal primo minuto del film...animaletto infingardo :D

    @mirtilla: adoro la cucina mediorientale, così ricca di profumi e spezie

    @sweetcook: guarda in realtà non è proprio un film da andare a vedere al cinema...anche in dvd ti assicuro ti farai due sane risate

    @agave: si è davvero carino, non un capolavoro cinematografico ma secondo me per chi ha un bolg di cucina è molto divertente

    @fantasie: e bè dai i gusti sono gusti , soprattutto in fatto di film :) e poi se ti piacciono i miei falafel...;)

    @carolina: non disperare il film è ancora al cinema e i falafel sono davvero facili da preparare

    @claudia: com'è?
    i falafel sono davvero buoni, se li provi dimmi se ti sono piaciuti

    @daniela: è davvero ideale per passare una serata in pieno relax e farsi due risate

    @daniela B.: vengo subito a vedere di cosa si tratta!

    @luca&sabrina: allora obiettivamente il film non è un capolavoro cinematrografico e la storia di julie è magari un po' scontata, però la parte su julia child è esilarante grazie a una fantastica interpretazione di meryl streep...ecco se non si va al cinema con l'aspettativa di vederechissà che cosa ma solo per passare una serata divertente è l'ideale :)

    @alex: davvero non ti è piaciuto il film...come mai? Ah Parigi...ci devo proprio tornare, e questa volta per un tour gastronomico ;)

    @saretta: ti assicuro che sarà quello che si divertirà di più, tu uscirai chiedendoti se queel adel blog è una malattia che si può curare e lui prendendoti in giro per le tue assurde manie ;)

    @mara: prego :)

    @onde99: io ho provato a farli fritti perchè era la prima volta e ho preferito seguire la ricetta, ma dato che non amo friggere (ho tenuto la finestra spalancata per mezza giornata) la prossima volta proverò a cuocerli al forno

    @valentina:ciao e benvenuta! No Daniela non ha ancora risposto alla mia mail, ma credo che risponderà a tutte non appena scade il termine per la partecipazione :) spero di ritrovarti presto bacio

    @manu: grazie e benvenuta! neanche io sono una fan dei fritti, ma certe volte ne vale veramente la pena!! a presto

    @imma: poi fammi sapere se ti è piaciuto! baci

    RispondiElimina
  19. Ma tu non dovevi stare "tuned"? Sto già al quinto racconto :P

    RispondiElimina
  20. Li voglio provare assolutamente, li adoro!!

    Ultimamente ho fatto i supplì, che avevo paura si sciogliessero nell'olio come neve...ed invece hanno retto!! Ed erano buonissimi!

    Il prossimo passo sono i falafel, quindi!!!!

    B.

    RispondiElimina
  21. Grazie :)

    però...ecco...Oceano non è il mare della Puglia, Oceano è il nomignolo con cui chiamo, sul blog, la mia ragazza :)

    RispondiElimina
  22. DEvono essere buonissimi.
    Anche io non li ho mai fatti, ma avendo anche da inaugurare la crema di sesamo.. ci potrei provare!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Devo assolutamente vederlo questo film...
    Buone le falafel.. anzi no.. buonissime!
    Grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  24. I felafel gli adoro!!! questo film mi e' piaciuto molto e mi ha fatto sorridere l'idea di un film su una foodblogger!!! Ci pensate???
    Besitos
    Dani

    RispondiElimina
  25. mi sono sempre chiesta cosa fossero i falafel: ora lo so ed andrò anche a vedere il film ;))

    RispondiElimina
  26. adoro i falafel (e amo le tue foto sempre di più!)
    il film non l'ho visto: spero di riuscire a trovare il tempo per un cinema!

    RispondiElimina
  27. Che buoni... li ho mangiati al libanese... non pensavo fossero semplici da preparare: voglio provare a farli pur'io!
    E il film... beh...

    RispondiElimina
  28. @bunny: poi dimmi come sono venuti!!!

    @baol: ecco ho fatto la mia figuraccia...però così a maggior ragione ci sono motivi per tornare :)

    @gaia: sono davvero facili da preparare e il risultato è sorprendente, una bella crosticina fuori e morbidi all'interno

    @chiara: prego...il film è davvero carino :)

    @dani: è stato stranamenete divertente vedere alcune mie manie riportate sul grande schermo :D

    @pupottina: provali, sono davvero buonissimi!

    @sara: grazie tesoro...se non riesci vederlo al cinema affitta il DVD perchè è veramente divertente

    @claud: poi dimmi come ti sono venuti :D

    RispondiElimina
  29. ciao..ho provato a fare i falafel seguendo la tua ricetta..ottimi

    RispondiElimina
  30. Get daily suggestions and guides for making THOUSANDS OF DOLLARS per day FROM HOME totally FREE.
    JOIN NOW

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs