venerdì 14 maggio 2010

Go Crazy

Pioggia, sole, vento, nebbia, umidità. Mi sto preparando al mio personale Diluvio Universale. Guardo le nubi gravide aspettando da un momento all'altro che da uno squarcio escano figure scheletriche, incappucciate in una coltre fumosa e a cavallo dei loro Nazgûl. Passo da stati di letargia in cui svengo letteralmente su qualsiasi superficie orizzontale mi trovi a momenti di iperattività in cui vorrei avere 180 ore a disposizione per fare tutto ciò che ho in mente. Mi sento un po' come Homer Simpson solo che in questo caso il ritornello che ho ho in testa e NO SUN NO HEAT MAKE FRANESCA CRAZY! ;) Ho voglia di mare, di sentire i raggi dorati che mi scaldano la pelle, del profumo iodato che mi svuota la mente, del colore blu perfetto del cielo che catturi il mio sguardo. Per fortuna oggi è venerdì e anche se le previsioni non sono delle migliori questo fine settimana dovrebbe riservarmi alcune belle sorprese! Intanto mi consolo cercando di portare il sole nei piatti. La temperatura consente ancora di concedersi alcuni cibi dal sapore autunnale e per me nulla ha la capacità di coccolare come un buon risotto. Questa volta, complice un acquisto fatto in Sardegna, ho optato per una preparazione veramente molto classica. Il suo profumo, il colore dorato e la delicata cremosità di questo risotto però è qualcosa di assolutamente eccezionale e la cottura a pressione lo rende veramente un piatto semplice e gustoso. Vi auguro uno splendido e luminoso fine settimana!!!

RISOTTO ALLO ZAFFERANO (in pentola a pressione)

IMG_6435


Le proporzioni per la cottura del riso in pentola a pressione sono: 100 gr di riso per 300 ml di liquido (brodo).

Nella pentola a pressione scaldate dell'olio extra vergine di oliva. Aggiungete della cipolla tritata sottilmente e fate soffriggere per qualche minuto (se la cipolla tende a bruciarsi aggiungete un po' di acqua calda o di brodo). Aggiungete il riso e tostatelo, mescolando continuamente, fino a che i chicchi diventano traslucidi. Sfumate con del vino bianco e aggiungete il brodo caldo. Chiudete la pentola a pressione e cuocete per sette /otto minuti dal fischio. Fate uscire il vapore dalla valvola, aprite la pentola a pressione e aggiiungete dello zafferano (io ho usato quello sardo) precedentemente disciolto in un po' di acqua calda. Mantecate con del pecorino sardo o del parmigiano reggiano.

17 commenti:

  1. non parliamo del tempo per favore che stamattina andando a lavoro ho schivato un saettone e un'ondata anomala ... per non parlare poi del raffreddore e mal di gola che mi perseguita da una settimana ... ottima e molto realistica direi l'immagine dei nazgul, io ci aggiungere anche lo psicopompo e caronte in kayak ...
    che dire del risottino??? ci stà tutto!! ottimo, brava!!!^^

    RispondiElimina
  2. Oddio Fra, no, i Nazgul proprio no! Va bene *chiunque*, ma loro! :)
    Più che un risotto quello che hai preparato sembra davvero un sole, caldo e gentile: voglio farmi la pap (ancora non ne ho una personal!), perchè stanno fiorendo un sacco di preparazioni per cui non posso più farne a meno.
    Non mi andare "into the blu" (ti ricordi dove l'ha utilizzata Tolkien? Nelle avventure di Tom Bombadil forse? Oddio perdo colpi...), ma cerca di passare un buon we :)
    Baci,

    wenny

    RispondiElimina
  3. Ciao Fra con tutta questa pioggia il colore, così "assolato", del risotto che hai preparato mette il buonumore! Complimenti e un bellissimo fine we anche a te!

    RispondiElimina
  4. Meno male che fino a ieri qui in Puglia c'era un magnifico sole allora...

    :D

    RispondiElimina
  5. ... mi sa che ci provo! non avevo mai pensato di fare il risotto in pentola a pressione, sono proprio curiosa (per dovere di cronaca, qui piove ininterrottamente da 36 ore e non accenna a smettere e cosa più truce, ho dovuto rivoltare il cassetto che avevo già sistemato con le cose invernali... che odio!!)
    BUONA DOMENICA!!

    RispondiElimina
  6. mamma mia che descrizioni tetre! ;) In compenso questo risotto metterebbe allegria a chiunque!

    RispondiElimina
  7. mamma mia che descrizioni tetre! ;) In compenso questo risotto metterebbe allegria a chiunque!

    RispondiElimina
  8. mamma mia che descrizioni tetre! ;) In compenso questo risotto metterebbe allegria a chiunque!

    RispondiElimina
  9. Ciao bella, come è stato il tuo week? Grazie per il post sui giardini margherita, volevo andarci ma non ci sono riuscita. Il tuo risotto è bellissimo, a me piace molto, ma solo ora mi rendo conto che non lo mangio da tanto tempo. Vedro' di rimediare!!

    RispondiElimina
  10. questo risotto ci ha portato il sole finalmente! la tua premessa si adatta perfettamente al mio stato delle settimane precedenti

    RispondiElimina
  11. Con queste temperature non c'è niente che coccola meglio di un risotto con i colori del sole! In attesa di quello vero...

    RispondiElimina
  12. Questi giorni di sole ci sembrano una manna, ma la pioggia resta ancora in agguato, se solo penso che la mia pelle si era già scurita e che ora sono ritornata pallida e che ho dovuto ritirare fuori dall'armadio giacche e impermeabili...
    E' ritornata voglia di risotto anche a noi, il tuo allo zafferano ha il colore dei raggi del sole e dell'allegria!
    Buona settimana da Sabrina&Luca in dolce attesa

    RispondiElimina
  13. Questo risotto è stato di buon auspicio, grazie Fra!Bacione con un raggio di sole :D

    RispondiElimina
  14. Brava, le proporzioni esatte sono proprio ciò di cui ho bisogno. Non mi sono mai azzardata a farlo in pentola a pressione per paura di scuocerlo opp di prosciugare tutto il brodo.
    E' veramente molto comodo e motlo veloce.
    Bravissima x la dritta!

    RispondiElimina
  15. Questo sole giallo mi riscalda in una serata ancora troppo fredda. Ottima l'idea della pentola a pressione.
    Buona serata
    Dora

    RispondiElimina
  16. SwagBucks is a very popular get-paid-to site.

    RispondiElimina
  17. Get daily ideas and methods for making THOUSANDS OF DOLLARS per day FROM HOME for FREE.
    GET FREE INSTANT ACCESS

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs