domenica 30 novembre 2008

Una mela al giorno...

Domenica pigra. Questo tempo ispira lunghe sedute di cucina, film, chiacchiere, tisane bollenti. Riappropriarsi del proprio tempo, dei propri spazi. Non è facile per me. Le mille cose che vorrei fare si accumulano nel mio cervello, spingono e richiedono attenzione. Ogni volta che mi siedo mi sembra di stare sprecando attimi. Così però non va bene. Allora oggi la dedico alla calma. Con un po' di sforzi ho fatto tacere quelle vocette insistenti che mi facevano notare la pila di vestiti da stirare, il cumulo di fogli di ricette che mi piacerebbe provare, il tarlo che ha cominciato a scavare la strada dello stress da regali natalizi e che mi ricordava che oggi molti negozi erano aperti...Ho preso un bel respiro e un po' della tensione nelle spalle se ne è andata. Corsa stamattina, senza grandi soddisfazioni, ma con la consapevolezza che i chilometri si accumulano nelle gambe, dandomi la base per migliorare sempre un po' di più. E oggi pomeriggio qualcosa di semplice e avvolgente. Qualcosa che profumi tutta la casa. Un esorcismo contro la sera che cala gelida contro i vetri appannati. Un talismano per scacciare il pensiero del lunedì imminente. Spero che serva anche a voi...

Torta di Mele



Ingredienti: 80g di uvetta/ 4 cucchiai di acqua/ 280g di farina/ mezzo cucchiaino di cannella/ un pizzico di sale/ mezzo cucchiaino di lievito/ 1 cucchiaino abbondante di bicarbonato di sodio/ 120 ml di olio di semi di girasole/ 160g di zucchero/ mezza stecca di vaniglia/ 2 uova leggermente sbattute/ 3 mele sbucciate e tagliate a dadini di un centimetro/ 2 bianchi d'uovo/ la scorza grattugiata di un limone biologico
1. Ungete una tortiera del diametro di circa 20 cm e rivestite il bordo e il fondo con la carta forno. Mettete l'uvetta e l'acqua in un pentolino, ponetelo sul fuoco a fiamma bassa fino a che tutto il liquido non sia completamente asciugato. Lasciate raffreddare
2. Preriscaldate il forno a 170°. Mescolate assieme la cannella, il sale, il lievito, il bicarbonato in una ciotola
3. Mettete l'olio e lo zucchero in una ciotola. Dividete la stecca di vaniglia a metà per il lungo usando un coltello affilato. Estraete le bacche interne e mettetele nella ciotola. Mescolate il tutto, poi gradualmente aggiungete le uova sbattute. Il composto dovrebbe risultare liscio e denso. Aggiungete le mele a didini, l'uvetta e la scorza del limone, poi unite dolcemente gli ingredienti secchi precedentemente preparati.
4. Montate i bianchi d'uovo fino a ottenere una neve morbida. Uniteli al composto in due tempi cercando di non smontarli.
5. Versate il composto nella tortiera e livellatolo con una spatola. Cuocete il dolce per mezz'ora o fino a che introducendo uno stecchino questo non esca asciutto. Togliete la torta dal forno e lasciatela raffreddare.


21 commenti:

  1. una domenica un pò pigra per tutti, però noi siamo fortunate, pensa a chi non ha la passione per la cucina, che noia!!!!
    Io ho preparato i pandorini, prossimamente li posterò!
    un abbraccio
    Sere - CUCINAILOVEYOU.COM

    RispondiElimina
  2. Una domenica pigra anche qui passata a spignattare :-) delizioso quel dolce .... ispira tepore domestico. Buona serata Laura

    RispondiElimina
  3. tutte le volte che ti leggo mi sembra di leggere qualcosa di molto familiare, e questa sensazione mi piace moltissimo. bellissima l'immagina del pomeriggio pigro a far chiacchiere davanti ad una bella tisana. credo che tu abbia scelto una dele torte piu' buone, belle e dolci che possano esistere, una vera carezza per l'anima, ciao cara e buon lunedi',sally

    RispondiElimina
  4. Ultimamente mi sto godendo appieno queste domeniche "casalinghe". Meno male che qui in Germania non aprono i negozi di domenica, quindi non si cade neanche in tentazione.
    Questa torta di mele è una coccola.
    Buon inizio settimana
    Alex

    RispondiElimina
  5. Le tue fotografie hanno colori e ombre della cucina di nonna... e anche i profumi che lasci immaginare, mi riportano a quel tempo... Buon lunedì :)

    RispondiElimina
  6. Che bella rilassante anche la luce della tua foto.....la torta di mele fa subito coccola, buona!!
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  7. Idem Fra!!!Casa, relax, cucina e divano..la tua torta è perfetta per il mood!Io ho fatto delle crostatine che posterò
    Bacioni

    RispondiElimina
  8. siccome spesso condivido con te questo senso di oppressione, mi siedo con te a gustare questa torta che profuma di tutto ciò che adoro: mele, uvetta, vaniglia, scorza di limone....
    Per me domenica in giro,ma piovosissima, avrei gradito restare a casa, ti dirò! :-)
    buona settImana!

    RispondiElimina
  9. Ieri sera sarebbe stata perfetta: da gustare assieme ad una cioccolata calda guardando la pioggia fuori....ed invece!
    Bè se te ne è rimasta una fettina la assaggiamo anche oggi!!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Io sono tre domeniche che passo chiusa in casa, al caldo a coccolarmi nell'ozio, non c'è uscita..bella la torta, adattissima a questa tua domenica! Elga

    RispondiElimina
  11. ieri anche io avevo una giornata biscottosa.. e speravo in una domenica pigra.. purtroppo l'inquilino al piano superiore ha pensato bene di allagare casa sua... e quindi diciamo che quando abbiamo cominciato a vedere strane macchie sul soffitto.. la domenica pacifica è finita :S

    bella questa torta coccolosa.

    RispondiElimina
  12. che parole dolcissime Fra... un bacione

    RispondiElimina
  13. Io ierisera ho litigato con il micio per il dominio del divano e lui ha vinto ;)

    Buona la torta, grazie :)
    gio

    RispondiElimina
  14. Vedo che anche tu domenica hai deciso di rilassarti!!! Eh si ogni tanto ci vuole proprio!!! E l'odore di mele lo sento da qua!!!!

    RispondiElimina
  15. La pianta dei sensi di colpa è tra le più rigogliose tra quelle di casa mia e non ho bisogno di annaffiarla.
    S'innaffia da sola.
    Come mi riconosco nelle tue parole, però a volte mi do una calmata e allora va meglio.
    Mangiamo una fetta di torta che mi da più soddisfazione e la tua me la garantisce.
    Baci

    RispondiElimina
  16. torta sempre in prima posizione per coccolarsi....noi, invece la domenica l'abbiamo avuta intensa con LO, Cri,Vivi e Brii ....il tempo è volato...bacin bacetto!

    RispondiElimina
  17. Che dolcetto coccoloso! Ma la foto stessa trasmette una quiete degli altri tempi...

    Belle sensazioni da provare!

    Ciao!

    RispondiElimina
  18. Ciao Fra! Come ti capisco... anch'io mi sento un po' come te, vorrei fare mille cose, ma non ne ho il tempo, vado sempre molto di fretta e ho sempre la sensazione del tempo che mi manca... non ti nego che a volte tutto ciò mi metta una grande ansia. Trovo che a volte fermarsi e dedicare un'intera giornata al vivere con lentezza sia un toccasana, come la tua torta di mele da gustare in pieno relax con una bella tazza di tè...
    Un bacio!

    RispondiElimina
  19. Un magnifico talismano coccoloso che aiuta a ristabilire il giusto equilibrio con se stessi.
    Baci

    RispondiElimina
  20. sììììììììììììììììì :)))) serve anchea meeeeee!!! io ho sia la pila di vestiti da stirare che una pila di scatole da creare e.. riempire per il traslocooooo... "uh"...
    aspetto i rinforzi e mi calmo subito... nel frattempo mi faccio la tua torta :***

    RispondiElimina
  21. A poterla mangiare la mela! :(
    Sto inglobando ora una piadina cotto e fontina bollente, sognando la tua tortina alle mele.. YUM! Bella la foto, è rilassante!
    Un abbraccio stella

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs