lunedì 7 giugno 2010

Break

La cucina è inondata dalla luce del sole, fa caldo, apro la finestra per far entrare l'aria fresca di questo sabato mattina. La tenda tirata crea un ombra piacevole nella stanza, mi siedo al tavolo di legno, accoccolandomi sulla sedia. Caffè, limonata, qualche articolo di Animals, nell'attesa che la weazel si svegli. Mi godo il silenzio delle prime ore della giornata, interrotto solo dal cinguettare dei merli che hanno fatto il nido nella grondaia. Questa mezz'ora tutta mia è un piccolo limbo prima che la giornata inizi, ha il sapore delle vacanze al mare, mi sembra quasi di poter respirare il profumo iodato delle onde. Poi la giornata inizia, la weazel si profila sulla porta della camera, la faccia ancora piena di sonno. Facciamo colazione e ci mettiamo subito al lavoro. Lui panifica, l'odore dei barillini e dei taralli si spande per tutta la casa, mescolandosi al profumo dell'impasto e del ripieno dello strudel che sto preparando. Aspettiamo che arrivino i miei genitori. Mio papà deve montarmi alcune cose in previsione dell'arrivo dei nuovi micetti ;) Ripago il servizio preparando una quantità industriale di scialatielli, cercando di coccolarli il meglio possibile.
Il pomeriggio ci dirigiamo verso il luogo di perdizione per antonomasia: la Giardineria è un susseguirsi di reparti pieni di articoli per la casa, piante, fiori e animali. Rimango a giocare per un tempo lunghissimo con un cucciolo di jack russel, immaginando la casa in campagna dei miei sogni dove realizzare la mia personale, piccola arca di Noè. La sera cala lentamente, portando un po' di vento ristoratore. Pizza e cinema diventano un appuntamento davvero molto romantico!
Anche domenica la sveglia suona presto! Primo allenamento out-door. 13 chilometri sotto un sole cocente, in mente solo il pensiero di quello che berrò arrivata a casa! Il pomeriggio passa fra le varie faccende da sbrigare prima che il solito tran tran settimanale inizi. Il pensiero si sofferma sempre di più sull'intervento di martedì. Una cavolata per sistemare la fastidiosa miopia che mi rende una piccola talpa, ma l'ansia per l'operazione si materializza in un leggero vuoto allo stomaco. Non rimane altro che compensare. Apro la scatola di latta, il profumo di mele e cannella è già un balsamo per il mio umore. Il tè freddo e aromatico scorre ghiacciato nella gola, liquido e rinfrenscante. Per un po' il mio salotto rimarrà chiuso, ma spero di lasciarvi dolcemente con queste due ricette.

STRUDEL DI MELE

IMG_6551

(ricetta originale: Una Montagna di Sapori, A. Kompatscher e T. Schmalzl)

Ingredienti per la "pasta matta": 125 gr di farina/ 1 cucchiaio di olio di semi di girasole (io ho usato dell'olio di sesamo) / 1 uovo piccolo (50 gr circa)/ 1 presa di sale/ 5-6- cucchiai di acqua tiepida

Ingredienti per il ripieno: 5-6 mele (Royal Gala o Boskop - io ho usato Golden e Fuji) il succo di mezzo limone / 3 cucchiai di rum/ 100 gr di zucchero / 1- 2 cucchiai di uvetta (io ho usato dei cranberries disidratati comprati in loco ;) ) / 40 gr di pinoli (io ho usato delle noci tritate grossolanamente) / 1/2 cucchiaino di cannella in polvere (abbondate!!!) / 80 gr di pan grattato

Per spennellare: 50 gr di burro fuso (usatelo tutto se no lo strudel risulterà un po' anemico)

Unite la farina con l'uovo, il sale il cucchiaio di olio e un po' di acqua (aggiungete un po' per volta) lavorando il tutto fino a attonere una pasta eleastica. Ungete con un po' di olio e mettete a riposare in frigo per 30 minnuti. Nel frattempo affettate finemente le mele, mescolate con il rum, la cannella, i cranberries, il succo di limone, lo zucchero e le noci. Togliete la pasta dal frigo e fatela stemperare per una mezz'ora. Quindi stendetela su un telo infarinato, passatevi sotto le mani con il dorso verso l'alto, sollevatela e tiratela finchè risulterà quasi trasparente. Eliminate i bordi aiutandovi con un coltello ben affilato. Ungete la pasta con il burro liquefatto e cospargetela di pan grattato. Distribuitevi sopra le mele, arrotolate il tutto aiutandovi con il telo, sigillate le estemità e ripiegatele all'insù. Spennellate con il butto fuso rimasto e infornate a 170° a forno statico per 40-45 minuti

TE' FREDDO ALLA MENTA

IMG_6553
(ricetta originale @ il pinguino innamorato)

Ingredienti: 1 mazzetto di menta fresca/2 cucchiai da minestra di tè gunpowder in foglia/ 8/10 cucchiai da minestra di zucchero

Vi serviranno inoltre una teiera metallica , un bicchiere di vetro e un cucchiaio o bastoncino di legno.

Riscaldate una tazza di acqua calda fino a farla bollire, versatela nella teiera e copritela..Mettete a bollire dell'acqua sufficiente per riempire la teiera ( e un po' di più, vi servirà). Mentre l'acqua arriva a bollore, lavate le foglie di menta. Quando l'acqua raggiungerà il bollore, svuotate la teiera e mettete due cucchiai da minestra pieni ( ma non troppo) di tè nella teiera. Versate un po' d'acqua nella teiera e scuotete leggermente il tè bagnato, poi versate l'acqua e ricominciate.
Questa operazione serve ad aprire le foglie del tè e a liberarle della polvere che contengono. Ripetete l'operazione fino a che il tè che fuoriesce dalla teiera non è ragionevolmente pulito ( due o tre volte bastano). Questo vi permetterà di avere un tè chiaro e pulito. Aggiungete lo zucchero a piacere. Mettere molto zucchero coprirà il tannino e vi garantirà un gusto costante. Aggiungete la menta. Versate l'acqua e mettete lascite riposare per 5 minuti. Mescolate con il bastoncino di legno per staccare lo zucchero dal fondo, poi filtrate il tutto in brocca. Conservate in frigofero.

18 commenti:

  1. Intanto copio la ricettina del tuo strudel, dolce che io amo ma che ho sempre fatto solo con la miserrima pasta sfoglia congelata....
    E poi, poi ti aspetto.
    un nasinasi ronronante.

    RispondiElimina
  2. Bella ricetta! Io adoro tutto quello che ha a che fare con le mele perciò questa è bella che fatta! Sono arrivata tardi per un "in bocca al lupo"...ti aspettiamo presto tra noi!

    RispondiElimina
  3. Mentre ti scrivo tu avrai probabilmente già superato benissimo il tuo piccolo intervento. Anche se no ci conosciamo, ti faccio tantissimi auguri, affinché i tuoi occhi guariscano presto... :)
    Quanto a questo strudel, beh, che dire: delizioso!

    RispondiElimina
  4. Ti aspettiamo,ancora piu' in forma di prima.
    Nel frattanto,un ringraziamento per le ricettine.
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. Ci lasci con dolcezza e un tocco di freschezza. A presto!

    RispondiElimina
  6. le ricette sono come tuo solito troppo buone e molto belle!!!Io intanto non vedo l'ora di sapere come stai...nel frattempo eccoti tutti i miei auguri e un abbraccio !!

    RispondiElimina
  7. In bocca al lupo.
    L'operazione agli occhi, a me, l'hanno sempre sconsigliata. Il mio difetto visivo non è solo la miopia, oltretutto, con gli anni si è aggiunta anche la presbiopia. In poche parole un disastro. Con quello che ho speso in visite ed occhiali, negli ultimi dieci anni, mi pagavo almeno tre operazioni. Comunque.....un luminoso risveglio dopo l'operazione e che la vita sia con te.
    Luca
    Luca&Sabrina

    RispondiElimina
  8. Sembra un break proprio interessante :)

    RispondiElimina
  9. In bocca al lupo e a presto, mia cara :))

    RispondiElimina
  10. Leggo solo ora dell'intervento. La mia collega è rientrata oggi dopo averlo fatto due settimane fa ed è al ragazza più felice del mondo, quindi so per certo che anche tu adesso starai godendo della rinascita alla vista!
    mi piace smepre di più leggere i tuoi post, te lo volevo dire!
    baci

    RispondiElimina
  11. Ciao Fra come stai?come é andato l'intervento? a prestissimo!Daniela :-)

    RispondiElimina
  12. Cia ciao Fra, un abbraccio e... take care!

    RispondiElimina
  13. Hi Fra! :) Sbagliando persona su facebook.. :D hihi

    E così i micetti sono arrivatiiiii :') che bello!!

    Se ti porto altri micetti mi fai anche a me tutte quelle cose con tanto amore?? :D

    A parte tutto, ora mi ci vorrebbe proprio un bel tè fresco.. anzi, ghiacciato. Così almeno riuscirei a tornare ad una temperatura corporea decente! :)

    Non ho ancora letto l'ultimo tuo post, non so quindi se hai già accennato qualcosa dell'esito dell'intervento ma penso e spero che sia andato tutto ok! Ma.. una curiosità me la puoi togliere? Forse non è luogo, ma io te lo domando ugualmente:) la miopia la possono operare a tutti i gradi? Che sia più o meno grave? A parte che la miopia purtroppo penso che tenda quasi sempre a peggiorare in ogni caso..

    Il profumo di mele e cannella come balsamo per l'umore, dev'essere stato davvero rigenerante... e a ben vedere ne hai fatto fare anche una bella fine.

    Un sorriso

    Manuela (colei che ti ha scambiato per un'altra:P)

    RispondiElimina
  14. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  15. strudel per merenda??? dimmi quando e dove e io ci sono...

    RispondiElimina
  16. Ottimo questa ricetta dello strudel che personalmente aodor in ogni sua forma e "tradizione" ^_^

    Bacio e buon giornata
    diariodicucina.blogspot.com

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs