lunedì 23 giugno 2008

Olè...les jeaux sont fait

Io la partita ieri sera non l'ho guardata. Per scaramanzia. Quindi, per questa volta, la responsabilità della sconfitta della nazionale non è mia.
Si prova una strana emozione a seguire i 90 min di gioco attraverso le ovazioni, le bestemmie, gli urli che provengono dalla finestra aperta. Neanche una macchina a disturbare il quasi religioso silenzio che avvolgeva Bologna ieri sera. Le luminiscenze degli schermi sintonizzati sullo stesso canale, una stereofonia di esultanze e improperi. Affascinante, almeno fino a quando Di Natale non ha sbagliato il rigore. Da lì in poi solo delusione. Delusione per una nazionale che non meritava di vincere, ma, insomma, un po' ci si sperava!
Comunque a proposito della cena...doverosamente consumata davanti alla TV dalla weazel, l'idea era quella di omaggiare la squadra sfidante (della serie magari si accontentano delle lusinghe culinarie e ci lasciano vincere?!?!) e quindi cosa c'è di più spagnolo della PAELLA

PAELLA


Ingredienti per 4-5 persone: 1 melanzana/ 1 zucchina/ 1 carota/ una cipolla piccola/ uno spicchio d'aglio/ 1 peperone/ 12 pomodorini ciliegia/ 250g di riso carnaroli (era quello che avevo in casa)/ 2 petti di pollo/ 200g di ragù di pesce (gamberi, totani, tonno, branzino)/ 150g di cozze congelate senza guscio/ 1l circa di brodo vegetale/ una bustina di zafferano/ fagioli di spagna (io avevo i borlotti) già lessati/ sale e pepe qb.
NB usate una padella molto capiente (34-36 cm di diametro)

Lavate bene tutte le verdure e riducetele a cubetti. Immergete le melanzane in acqua fredda salata per circa dieci min, poi scolatele e asciugatele bene con carta da cucina. In una larga padella fate soffriggere con un po' di olio la cipolla affettata fine e lo spicchio d'aglio diviso in 3 parti. Aggiungete la dadolata di verdure tranne i pomodorini, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 20 min. rimescolando spesso e aggiungendo un paio di cucchiai di brodo se necessario. Intanto tagliate il pollo a cubetti e unitelo alle verdure. Passati i 20 min. aggiungete il ragù di pesce, le cozze e i pomodorini. Mescolate bene e lasciate prendere colore al pesce (tanto per intenderci: i gamberi devono diventare rosa). Salate e pepate. Ora versate il riso nella padella, mescolando bene con una paletta di legno e lasciate tostare qualche minuto; dopodichè versate metà del brodo nella padella, unite lo zafferano, mescolate per distribuire bene gli ingredienti, coprite con un coperchio o della carta stagnola e lasciate cuocere a fiamma media per circa 10 min senza mai mescolare. Trascorsi i dieci min. scoperchiate e proseguite la cottura del riso aggiungendo poco alla volta il brodo rimasto. A circa due min dal fine cottura, aggiungete i fagioli e regolate di sale.

19 commenti:

  1. opplà....eccomi qui ad ammirare questa super paella.....ma con il caldo che c'è ti meriti pure un bravisssssssiiiiiiimmmmmmaaaaaa!!!
    ciaoooo e bacii!!

    RispondiElimina
  2. Tesoro mio!! Che bello ritrovarti e leggerti dopo questi giorni di circo e giostre continue!! :-D ne son successe di tutte i colori! Poi ti racconto perchè troppo divertente!
    E brava che hai fatto la paella proprio stasera che ritorno tardi a casa..mi ci volevi proprio tu a prepararmi la cenetta!!..:-( è solo che non riesco a prenderla..uff..mi sa che me la devi mandare pacco celere :-P
    Per la partita no comment sono di quelle che è quasi contenta :-D per fortuna che avevo sposini che non gliene poteva fregà di meno ;-)
    Bacione dolcezza mia da strapazzarti all'infinito!
    Silvia

    RispondiElimina
  3. Evvai, ci voleva proprio ora una bella paella!
    Sinceramente: io sono contenta quando finiscono gli Europei e quando si torna alla normalità :-)
    Ciao, Alex

    RispondiElimina
  4. ecco !!!!!! la paella me gusta mucho ! e nn l'ho mai preparata personalmente ma solo mangiata molto personalmente ehhehehehehehe ciao Pippi

    RispondiElimina
  5. ma lo sai che giusto ieri sera ero a Bologna? Il fratello di Mimino vive lì e siamo stati ai giardini Margherita per vederlo giocare...ma come trovarti?? Impossibile..però ho pensato che eri lì, magari da qualche parte vicino a me e ho pensato a quanto sarebbe stato strano e magico trovarti..peccato..speriamo di biassare presto. un bacino.lety

    RispondiElimina
  6. Cara Fra, noi abbiamo seguito la partita guardando lo schermo e come te con la finestra aperta, la stereofonia che proveniva da fuori e' stata più divertente della partita stessa!
    Con la tua paella hai battuto tu la Spagna....
    Grazie per l'indirizzo di quel negozio di alimentari!Data la zona ci immaginiamo i prezzi, ma se ne vale la pena....
    Baci
    Sabrina&Luca
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. @astro: grazie e mille, un bacione anche a te

    @silvia: la prossima volta mi organizzo e te la spedisco col corriere ;P Un abbraccio enorme!

    @alex: a me un po' dispiace :) però mi elettrizzano molto di più le olimpiadi

    @pippi: quindi te è la pealla avete rapporti intimi...mi devo ingelosire? ;P

    @luca&sabrina: bè i prezzi non sonoeconomicissimi, ma la materia è veramente ottima un bacio e grazie della visita :)

    RispondiElimina
  8. @mika:Davvero!?!? dai ma che bello io non abito molto lontano dai giardini margherita...abito vicino alla stazione in via matteotti di fianco alla chiesa del Sacro cuore. Magari più tardi ti mando una mail col mio cell così se ricapiti qui mi dai un colpo di telefono. A cosa gioca il fratello di Mimino, basket, tennis?
    Un bacio

    RispondiElimina
  9. bellissima questa paella! :) onore agli spagnoli! hai ragione.. bella sensazione seguire la partita dalle finestre. lo facevo quando abitavo a roma. seguivo il derby roma.lazio di cui non me ne fregava un bel niente ovviamente :) ma essere in un condominio di romani e laziali era una bellezza! :)

    RispondiElimina
  10. Bavissima!!! Che fame!!!
    10 e lode
    Stefano

    RispondiElimina
  11. il fratello di domenico gioca a basket, con la squadra dei giardini margherita...dai, brava! dammi il numero, così se riusciamo a venire per la prossima partita ci troviamo..un bacino.Lety

    RispondiElimina
  12. x ciciuzza: caspita doveva venire giù il palazzo quando c'era il derby smak :)

    x stefano: grazie! :)

    x lety: appena arrivo a casa ti mando la mail smak

    RispondiElimina
  13. veramente una superpaella, non ci riuscirei mai ...a farla cosi buona, ciao

    RispondiElimina
  14. E' da tanto che non la faccio...in famiglia ci piace molto...ci devo fare un pensierino é un'ottimo piatto unico...per l'intera giornata...baci

    RispondiElimina
  15. Direi che non potevi scegliere piatto migliore, un pò per la vittoria dei nostri avversari iberici, che, detto tra noi, la vittoria se la sono proprio meritata, ed un pò per la funzione altamente consaolatoria di questo piatto. Non deve essere semplicce da preparare e per questo ti faccio i migliori complimenti:D

    RispondiElimina
  16. @gunther: grazie, anche se sono sicura che ti verrebbe benissimo :)

    @mariluna: sì è un'ottima soluzione per pranzo e cena e poi non è così complicata

    @sweetcook: grazie e ti assicuro a parte lo sbattimento di dadolare tutte le verdure è un a preparazione piuttosto semplice :)

    RispondiElimina
  17. Mamma mia che acquolina che mi fa venire questa ricetta!!!! Baci Laura

    RispondiElimina
  18. Get daily ideas and methods for generating $1,000s per day FROM HOME for FREE.
    JOIN NOW

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs