sabato 20 marzo 2010

Form My Dad

Guardarlo raccontare di quando era giovane mi da sempre una sensazione strana. E' come osservare una diapositiva di tanti anni fa. Un negativo che si stampa per un attimo negli occhi, due immagini che si sovrappongono in un battito di ciglia. Un uomo, capelli brizzolati, il suo naso un po' egiziano, la voce sempre troppo alta e agitata. Il ragazzo delle foto che ho sfogliato numerose volte, sui vecchi album ormai ingialliti che profumano di polvere e sigaretta. Il ragazzo con i capelli lunghi fino alle spalle, magrissimo, in costume o in pantaloni a zampa anni '70, la marlboro al lato della bocca, i rayban a nascondere gli occhi scuri e grandi che ho ereditato.
E' strano guardarlo raccontare alla weazel storie di gioventù, già sentite o nuove, davanti a questo dolce nato per caso, ma pensato conoscendo i suoi gusti e a quanto ami la zuppa inglese. Strano come l'affetto che ci unisce, così simili eppure così diversi.

Auguri Papà, un abbraccio forte ;)

STRANA ZUPPA INGLESE

Immagine 090

In una pirofila di circa 30cm x 20 cm spalmate un velo di marmellata di albicocche. Fate un primo strato utilizzando gli avanzi di un panettone (come ho fatto io) o del Pan di Spagna. Bagnate con alcuni cucchiai di Bayles o un altro liquore a vostro gusto e mettete a riposare in frigorifero

Nel frattempo preparate la crema al cioccolato: Versate 500 grammi di latte intero fresco in un pentolino, aggiungervi la scorza di un limone limone (solo la parte gialla) e portare a bollore. Togliete la pentola dal fuoco e lasciatela in infusione per almeno 30 minuti, in modo che la scorza di limone rilasci tutto il suo aroma. Filtrate il tutto in una pentola pulita. Lavorate 100 grammi di tuorli d'uova (circa 4) con 120 grammi di zucchero senza montare il composto, unite 40 grammi di amido di mais o di maizena setacciata e amalgamate il tutto con cura. Rimettete il latte sul fuoco e, prima che raggiunga il bollore, toglietelo dal fuoco e versate metà del latte a filo nel composto di tuorli, mescolando velocemente e senza sosta in modo da temperare le uova. A questo punto versate tutto il composto, contenente i tuorli, nel pentolino, assieme al latte rimasto, sempre mescolando. Rimettete la pentola sul fuoco molto dolce e, mescolando di continuo con una spatola, portate a cottura la crema senza smettere di mescolare fino a quando non raggiungerà la giusta consistenza (se avete il termometro, la temperatura deve raggiungere gli 82°C).

consigli: se la crema tende ad avere dei grumi, mescolatela con un frullatore a immersione; il composto risulterà estremamente morbido.

Una volta cotta la crema,versatela subito in un recipiente di vetro e date una mescolata in modo da far scendere velocemente la temperatura (altrimenti continua a cuocere). Dopo 5 minuti circa (quando la temperatura sarà vicina ai 50°C) unite 40 grammi di burro a pezzetti e 75 grammi di cioccolato fondente al 75% e mescolate velocemente in modo da permettere al burro di sciogliersi a contatto con la crema. Lasciate intiepidire la crema avendo cura di mescolarla di tanto in tanto. Mettete della pellicola a contatto con la crema (in modo da evitare la formazione di una fastidiosa pellicina) e fate raffreddare in frigo.

Composizione

Togliete la pirofila con il panettone e la crema al cioccolato dal frigoferro. Con l'aiuto di un cucchiaio leggermente inumidito, distribuite la crema sul panettone, livellando bene il composto. Coprite con uno strato di 100 grammi cranberries essiccati e precedentementemente ammollati in acqua calda. Ricoprite con un chilo di gelato alla crema (artigianale o fatto in casa, mi raccomando!), livellate bene aiutandovi con il dorso di un cucchiaio leggermente bagnato o con una spatola in silicone. Lasciate riposare in freezer per almeno un paio di ore. Servite decorando con una spolverata di cacao amaro setacciato.

22 commenti:

  1. Un tenerissimo augurio per il tuo papà.. un pensiero così dolce e commovente... penso ancor più della zuppa inglese che hai preparato proprio per l'occasione... E' che le frasi d'amore sono come gli ingredienti delle poesie della nostra vita... ed io ne leggo tante in questo post!
    Buon sabato cara Fra!

    RispondiElimina
  2. La zuppa inglese è anche nella mia storia....grazie di avermela ricordata!
    Tenerissima donna e figlia
    un caro saluto
    Rossella

    RispondiElimina
  3. che dolce! in doppio senso...tu e la torta...;-)

    RispondiElimina
  4. Che bello il racconto su tuo padre e che buono questo dolce così particolare! Bellissima la foto!

    RispondiElimina
  5. Buonissima la zuppa inglese e dolcissima tu....come sempre ;)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  6. Dolcissima come sei tu, un post molto bello....mi emoziona per tante ragioni che ora sarebbe troppo lungo spiegare e forse anche difficile. Devo scusarmiiiiii, ma in questo periodo riesco a dedicare al blog e ai blogger poco tempo, e non ho visto in tempo che cara Fra hai compiuto da qualche giorno 2 anni!!!! Auguri anche se in ritardo di cuore, abbiamo quasi la stessa eta', io ho solo pochi mesi piu' di te. Siamo piccoline ancora rispetto ad altri, ma cresceremo....e chiariamoci subito: io per ora il ciuccio non lo mollo!!!;-D

    RispondiElimina
  7. Bellissimo racconto e bellissima idea per reinventare avanzi di panettoni o colombe! :D
    dolcissima domenica!
    valeria

    RispondiElimina
  8. cara fra, è veramente bello laggerti...
    sai scrivere ...le tue emozioni in modo
    semplice e coinvolgente..
    dopo questa tua descrizione...
    mi sembra di averlo conosciuto tuo padre!
    le tue ricette sono favolose ma i tuoi commenti extra mi piacciono più di tutto... un abbraccio

    RispondiElimina
  9. sei davvero una bella persona Fra e questa zuppa inglese è una goduria!!!baci imma

    RispondiElimina
  10. Auguri a tutti i papà!
    Buona la zupa inglese :)

    RispondiElimina
  11. @chiara: spero davvero che le mie parole facciano più effetto del dolce ;) buona domenica e un bacio

    @rossella: grazie e benvenuta :) buona domenica e un bacione

    @apranzoconbea: grazie e benvenuta anche a te. Sono davvero arrosita a leggere il tuo commento

    @fantasie: grazie sei sempre un tesoro! un bacione e buona domenica

    @anto: grazie tesoro, anchee tu sei sei dolcissima ;)

    @sally: è un periodaccio anche per me, faccio davvero fatica a stare dietro a questo blogghino e allo stesso tempo seguirvi tutti. Faccio del mio meglio ma ogni tanto mi sembra di trascurarvi :( . Comunque ogni vostro commento è sempre una gioia, sapere di avere dei lettori così affezionati non può che farmi piacere :D Un abbraccio grande e guai ad abbandonare il ciuccio ;)

    @BreadandBreakfast: grazie e benvenuta!! spero di rileggerti al più presto, un abbraccio e buona domenica nache a te

    @zizi: mamma mia così mi fai arrossire :X davvero grazie, non ho proprio parole ;)

    @baol: grazie anche a te, un abbraccio!

    @imma: grazie cara, non so davvero cosa dire per il complimento ricevuto. Posso solo abbracciarti forte e augurarti una splendida domenica ;)

    @camalyca: auguri davvero ;) la zuppa inglese è uno di quei dolci tradizionali di cui si è u po' perso il gusto. Questa rivusitazione sembra essere piaciuta, almeno spero! Un bacione e buona domenica

    RispondiElimina
  12. Lieta di aver scoperto il tuo blog :-)
    Il tuo post mi ha ricordato i racconti nostalgici da ex batterista di mio padre, sempre affascinanti. Anche lui ama la zuppa inglese.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  13. Vero che fa effetto guardare le foto dei nostri genitori da giovani? Più che mai ora, che giovane non lo sono più nemmeno io...

    RispondiElimina
  14. bhe'.........e' concesso anche a un "vecchio" papa' commuoversi?
    Grazie Fra' .....E PER IL DOLCE UN BRAVAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA.
    SMACKKKKKKKKK PAPA'

    RispondiElimina
  15. Che goduria questa! Il miglior commento è quello qui su!!
    Bacio, Dora

    RispondiElimina
  16. Che pesniero meraviglioso Fra!Sai che anche il mio babbo ama la zuppa inglese?:DGli sproporrò questa tua versione
    Bacione grande

    RispondiElimina
  17. sai che anche per il mio papà la zuppa inglese è una specie di cibo dei ricordi e ne va matto? Grazie mille per le belle parole e per l'appoggio in questi giorni, davvero, è bello sentire qualcuno così vicino... per i video su fb... sono al settimo cielo che ti piaccia tanto! Un saluto grande!

    RispondiElimina
  18. Un dolce a cui molti di noi sono affezionati e legati da bellissimi ricordi. Davvero un bel gesto.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Ciao :)

    Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. :)

    Si tratta di ricette "a colori" che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

    Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. :)

    Raccolta ricette di cucina


    Spero di averti incuriosita. :P

    Ti auguro buona giornata,

    elena.

    RispondiElimina
  20. Are you paying over $5 per pack of cigarettes? I'm buying high quality cigarettes from Duty Free Depot and I'm saving over 60%.

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs