lunedì 9 febbraio 2009

Il Giardino dei Limoni



Ci sono cose che rappresentano la nostra anima, la nostra storia. Luoghi, oggetti che conferiscono un senso alla nostra vita. Ti prendi cura di loro, li cresci come se fossero una parte integrante del tuo io. Lì riponi speranze e sogni. Ma cosa accade se improvvisamente qualcuno tenta di sottrarteli? Cosa si prova vedendo il pericolo avvicinarsi ineluttabilmente? Un senso di impotenza e frustrazione invade la tua esistenza, rendendola cupa e inutile.
Questo è quello che accade ne Il Giardino dei Limoni. Salma, palestinese, ha dedicato tutto il suo amore al suo limoneto. A esso sono legati i suoi ricordi felici, i momenti passati col padre, la sua infanzia. E quando a causa del suo nuovo vicino, il ministro della difesa israeliano, viene deciso di abbatterli per questioni di sicurezza, per Salma inizia l'inutile tentativo di salvarli.
Il Giardino dei Limoni è un film delicato e struggente. Parla di vite, ma anche di quella difficile convivenza fra palestinesi e israeliani. Ponendo l'accento sull'importanza della terra, sul suo valore simbolico e archetipo, il regista Eran Riklis evidenzia uno degli aspetti più profondi e delicati che alimentano il conflitto fra queste due popolazioni. Si riflette, senza colpevolizzare. Ci si perde nei labirinti della burocrazia, nella cecità dei servizi segreti, nell'umanità di certi soldati e della moglie del ministro, nel volto fiero e segnato di Hiam Abbass. E si esce dalla sala, dopo l'ultima scena, con la consapevolezza che i conflitti, di qualsiasi natura, non lasciano vincitori.

A questo film e a questo splendido lunedì dedico queste tartellette, dal colore solare e dal sapore leggermente aspro, come la vita

TARTELLETTE AL LIMONE

IMG_3479


Ingredienti per la frolla (ricetta di Maurizio Santin): 500 gr di farina/250 gr di burro morbido/140 gr di zucchero semolato/3 tuorli d’uovo/1 uovo intero/ la buccia di un limone grattugiata

Impastare lo zucchero, il burro, la buccia del limone, le uova (precedentemente battute) e metà della farina. Quando l’impasto inizia a essere omogeneo aggiungete la restante farina, continuando a impastare. Lasciar riposare in frigorifero almeno 1 giorno prima dell’utilizzo.

Ingredienti per la crema di limone (di Artemisia Comina): un uovo/ 6 cucchiai di zucchero/ 6 cucchiaini di amido di mais/ 1 bicchiere di acqua/ il succo di un limone e la sua buccia grattugiata

Sbattete l'uovo con lo zucchero. Unite un cucchiaino alla volta di amido di mais e poi la buccia del limone grattugiata. Aggiungete anche il succo del limone e poi un bicchiere d'acqua. Versate il composto in un pentolino e cuocete a fuoco dolce per alcuni minuti fino a che la crema non inizia a velare il cucchiaio. Trasferite in una ciotola e lasciate raffreddare

Ingredienti per il crumble: 50g di mandorle tritate finemente/ 1 cucchiaio di burro/ 2 cucchiai di zucchero di canna/ 2 cucchiai di farina di cocco
Unite tutti gli ingredienti e con la punta delle dita lavorateli fino a ottenere della briciole.

Composizione delle tartellette: con metà della frolla (il resto potete congelarlo) rivestite otto stampini, ben imburrati. Forate il fondo con i rebbi di una forchetta e cuocete in forno già caldo, a 180°, per circa 10 min (devono colorire appena). Sfornate e lasciate intiepidire. Togliete le basi di frolla dagli stampi e riempiteli con la crema al limone, livellando la superficie con il dorso di un cucchiaio bagnato. Ricoprite la superficie delle tartellette con il crumble e alcuni pinoli. Infornate nuovamente, con la funzione del grill attivata solo nella parte superiore del forno e ponendo la teglia vicino alla resistenza, fino a che il crumble non si scurisce.

IMG_3478


FELICE LUNEDi' A TUTTI!!!

32 commenti:

  1. Nice pages!
    we like your blogging style and we want to sponsor your blog.
    If you want us to link your blog in our site,
    put us in your blogroll and

    1.send us your site/blog address;
    2.send us a representative image of your blog (if you have got one);
    3.send us a brief description of your site.

    we would be honoured to sponsor you and subscribe your blog!.

    "we give voice to you"

    ilinkyoursite staff

    "I link your site"

    RispondiElimina
  2. Fra sei sempre più brava!
    Che capolavoro queste tartellette!

    Mi ha fatto piacere riascoltare dopo anni Lemontree...quanti ricordi!!!
    Grazie! un bacio!

    RispondiElimina
  3. l'ho visto la settimana scorsa, bellissimo :-) fiordisale consiglia e io obbedisco, poi si belle anche le tartellette ma adesso sarei in fase niente zucchero e non ne sento il bisogno, magari mi studio una versione macrobiotica :-)
    baci

    RispondiElimina
  4. Per me oggi è un lunedì nero. Sono così incazzata col mondo che non riesco nemmeno a scrivere. E del film che segnali...bè, mi incazzo solo a leggerne la trama. Dev'essere disarmante.
    Sono così stanca di prepotenze...

    RispondiElimina
  5. grazie x la segnalazione del film... voglio assolutamente vederlo...
    Anna

    RispondiElimina
  6. Che capolavoro!!Grazie per la segnalazione, lo vedrò senz'altro:)
    Buon lunedi Fra:)

    RispondiElimina
  7. Non sono molte le recensioni che riescono a convincermi a vedere/leggere/comprare qualcosa, ma la tua penso abbia colto nel segno. E splendida la foto della tartelletta, molto molto attraente!

    RispondiElimina
  8. Grazie Fra!caspita che post favoloso..recensione, ricetta evocativa e canzone revival!!!
    Sei troppo la migliore!Tartellette superlative!
    baciopne

    RispondiElimina
  9. che bella recensione mi hai fatto venire volgia di vedere questo film....e le tue tartellette.....? deliziose io adoro il gusto leggermente asprigno e amarognolo di limoni!
    un bacio

    RispondiElimina
  10. Queste tartellette mi hanno proprio convinto, favolose!
    Buon inizio settimana,
    Stefano

    RispondiElimina
  11. Mi conquisti sempre più ad ogni passo che fai, le tue parole, le tue foto, le tue scelte, sei favolosa, un esempio, per me! Bella la scelta anche dei Fools garden, la canticchio sempre quando sono allegra!

    RispondiElimina
  12. Ciao, buona settimana anche a te.
    Remy

    RispondiElimina
  13. ho appena sbafato l'ultima fetta di torta meringata al limone che ho fatto ieri....e penso che queste tortine mi piacerebbero tantissimo!!
    Un bacio, cercherò di vedere questo film :)

    RispondiElimina
  14. Più di tutto mi fanno impazziare i pinoli così ben tostati... Le foto sono stupende. Buona settimana!

    RispondiElimina
  15. @essenza di vaniglia: anche per me lemon tree è legata a bellissimi ricordi...è stato un gran piacere riascoltarla

    @stella di sale: puoi provare a sostituire lo zucchero con il miele o il fruttosio, se ci riesci dimmi come sono venute ;D

    @virginia: condivido l'incazzo e l'amarezza...è veramente un periodo buio, ma certi film aiutano a sensibilizzare e informare

    @anna: spero ti piacerà

    @sweetcook: grazie...un bacione ;D

    @onde99: grazie e mille, spero che il film ti piaccia!

    @saretta: grazie tesoro!

    @pippi: la crema al limone è la mia preferita, quella classica la trovo leggermente stucchevole

    @stefano: grazie e buona settimana anche a te

    @elga: tesoro non so davvero che dire, sei gentilissima...ecco sono diventata tutta rossa ;P

    @remy: :D

    @ciboulette: provare per credere :D

    @babuska: ai pinoli non si può proprio resistere!

    RispondiElimina
  16. Avevo letto una bella recensione di questo film che mi aveva già incuriosita, ma la tua è decisiva.
    Le tartellette con il crumble ed il tocco dei pinoli sono divine.
    Baci

    RispondiElimina
  17. ma allora dillo che oltre che essere una buona intenditrice di film e libri sei anche una golosa come me di limoni..soprattutto nei dolci :-P!
    Meraviglia tesoro..e complimenti anche per la foto magnifica!
    Bacio grande
    Silvia

    RispondiElimina
  18. ciao Fra! grazie per il tuo commento! queste tartellette sono fenomenali e uno dei miei dolci preferiti! Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  19. I tuoi post sono bellissimi e le tartellete da togliere il fiato!!!
    Se riesco ad andare al cinema...;o)
    Bacioni

    RispondiElimina
  20. Noooooo! Fra nonnpuoi farmi questo.. oddio le devo assolutamente fare....
    P.s. Stò leggendo " kitchen Confidential" quello che avevi consigliato tu.... ancora sono a metà...ma mi piace sul serio...

    RispondiElimina
  21. Fra, vengo a ripulirti di tutto il vomito che ti ho lasciato lunedì (scusa!) e ne approfitto per rubarti una crostatina...

    RispondiElimina
  22. Ma come fai a coniugare così bene un argomento serio e straziante con una ricetta di tartellette che ha il profumo del limoneto di Salma?
    Ho apprezzato molto, tutti e due.

    RispondiElimina
  23. Voglia d'estate ... profumo di limoni.... già, eravamo in sintonia! :-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  24. porca miseria!!! Lo sai che non sono risucita ancora a vederlo?! ora però devo impegnarmi...mi è piaciuto questo post pieno di limoni e tutto giallo..ti abbraccio un sacco forte.lety

    RispondiElimina
  25. ciao eccomi qua...passo anch'io ogni tanto a trovarti...Sei sempre molto generosa nei tuoi commenti alle mie foto e ti ringrazio. Bello il film e guarda casa l'ho visto al ritorno dalla sicilia poco tempo fa e dei limoni che ho strappato alla pianta mi è venuta la voglia di metterli nei barattoli...beh mi sono limotato al classico lemoncello. Bello il film, bello veramente, delicato e interiore in una realtà dove troppo facile sarebbe stato esasperare i contrasti...brava ad averlo segnalato ciao Davide

    RispondiElimina
  26. Grazie per questo doppio post cuore-gola. Mi ispirano entrambi tanto... film e dolce. Un abbraccio, Cat

    RispondiElimina
  27. Buongiorno Fra!
    Te lo devo proprio dire, hai fatto dei bellissimi scatti, che invitano davvero ad assaggiare una di queste tartellette.
    Grazie per la segnalazione del film, un bacione!

    RispondiElimina
  28. Queste tartellette, sono veramente invitanti!...
    baci

    RispondiElimina
  29. che belle tartellette, coniglio!

    (scopro un bel blog)

    RispondiElimina
  30. ciao, ti volevo dire che ho provato la tua ricetta e, apportando qualche modifica (solo per divertimento), sono arrivata alla variante che ho pubblicato stasera, grazie per la ricetta e per la bella segnalazione del film, io non sono riuscita a vederlo al cinema ma farò di tutto per vedermelo in dvd!

    RispondiElimina
  31. Allora... il mio primo pensiero della giornata va a te!
    Perchè ieri sera ho provato le tue tartellette al limone e... sono uscite troppo buone!!!! il mio Bambo ha apprezzato tantissimo.. lui che adora la crema ed il sapore di limone... senza contare quanto le ha apprezzate la mia amica Giusi che ieri sera è capitata per caso per cena e naturalmente io!
    In cucina io sono una discreta esecutrice.. non sono molto brava ad applicare varianti... anche perchè la tua ricetta mi sembra già perfettissima così... Grazie mille!
    Ti auguro una dolce giornata!

    p.s. il film l'ho visto l'anno scorso... molto commovente...

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs