venerdì 15 gennaio 2010

Crotata con crema pasticcera e melograno

Vi avevo promesso di dirvi come avevo utilizzato la crema pasticcera.
Domenica scorsa è stato il compleanno di una ragazza davvero speziale. Diletta è una carissima amica, una persona davvero stimolante e soprattutto una cuoca davvero strepitosa. E' sempre molto piacevole e istruttivo parlare con lei di cucina, raccontarsi dei propri esperimenti, scambiarsi trucchi e consigli su come preparare un piatto. E così quando mi ha invitato alla sua festa mi sono scervellata su quale dolce portare. Volevo che fosse qualcosa di speciale, ma allo stesso tempo famigliare e goloso.
E così è uscita fuori questa crostata, perfettamente bilanciata dal sapore avvolgente della crema, arricchita dalla nota di vaniglia in contrasto con l'acidità dei chicchi di melograno. E' veramente piacevole affondare i denti nella crosta croccante della frolla e raggiungere il ripieno cremosissimo e incontrare l'esplosione liquida del melograno.

CROSTATA CON CREMA PASTICCERA E MELOGRANO

IMG_5633

Per la frolla: 500 gr di farina/ 250 gr di burro morbido/ 140 gr di zucchero semolato /3 tuorli d’uovo + 1 uovo intero/ una bacca di vaniglia
Tagliate verticalmente la bacca di vaniglia, e con un coltello sottile prelevatene i semi. Impastate lentamente lo zucchero, il burro, le uova e metà della farina. Quando l’impasto inizia ad essere omogeneo aggiungete la restante farina e si semi della bacca di vaniglia, continuando a impastare. Lasciate riposare almeno 1 giorno prima dell’utilizzo.

con questa dose di pasta frolla otterrete circa 3 crostate. L'impasto rimanente può essere conservato nel freezer per altre preparazioni.
Per la crema pasticcera andate a vedere qui
Composizione
Rivestire una tortiera per costate, preferibilmente con in fondo apribile, con carta da forno. Stendere la pasta frolla con il mattarello a uno spessore di circa mezzo centimetro e adagiarla sulla teglia. Spolverale la pasta frolla con un po' di pane grattugiato. Prendete la crema pasticcera e unitevi18o grammidi chicchi di melograno. Mescolate delicatamente per rendere il composto uniforme. Versate la crema sulla pasta frolla e con una spatola livellate bene la superficie. Infornate a forno preriscaldato a 180° per 12 minuti. La frolla deve risulare dorata. Lasciatela raffreddare copletamente e decoratela con abbondante zucchero a velo.

IMG_5632

25 commenti:

  1. Ciao Fra! Inanzitutto buon 2010!!! Sai che ho appena sfornato anch'io una crostata? Adoro il melograno devo provare questa tua ricetta :-)
    Un bacione
    Nepitella

    RispondiElimina
  2. Buon 2010. questa crostata è strepitosa, complimenti.Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  3. Ciao ! E buon 2010!
    Sta crostata semra affascinante! In questo periodo in Spagna non trovo melograne ma appena le trovo la provo subito! Sapessi che bello essere tornati in un paese civile!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Grazie per questa meraviglia!Un bacione,
    Edith.

    RispondiElimina
  5. Che bella che è! Invita all'assaggio!!

    RispondiElimina
  6. Cara Fra, siamo monotoni ma perchè quando fai questi capolavori di profumo e colori non ce li fai anche assaggiare?
    Sarà che con i dolci, anche i più semplici, non siamo un gran che e, già che ci siamo, ci siamo segnati anche la ricetta della tua crema pasticcera.
    Una domanda, però, ma dove li hai trovati i melograni? Ok, è un bel po' che non andiamo al mercatino della Bolognina o da Natura sì.
    Un abbraccio
    Luca&Sabrina

    RispondiElimina
  7. Ma che bella idea!
    Ltre che scenografica, deve essere buonissima!
    Un bacione e buona domenica :)

    RispondiElimina
  8. Ottima ed insolita questa crostata ed ottima l'idea di preparare parecchia frolla da congelare ed usare al momento...per quando prende la voglia di dolce!!!!
    baci e buon we

    RispondiElimina
  9. beh davvero complimenti per questa delizia!!!!

    RispondiElimina
  10. Bellissima e raffinata questa crostata! Brava Fra! Un bacione e buona domenica

    RispondiElimina
  11. @nepitella: buon anno anche a te tesoro, se la provi dimmi se ti è piaciuta?

    @daniela: bion anno anche a te! grazie di essere passata di qui :)

    @niki: ciao cara e buona anno anche a te! sono felicissime di saperti in Europa ;) Per il melograno, lo puoi sostituire con qualsiasi frutto rosso, anche congelato! Provaci e poi fammi sapere se ti è piaciuta

    @Edith Pilaff: grazie a te di essere passata di qui! un bacione grande

    @elga: te ne offro volentieri una fetta, magari assieme a due ciacchiere :D

    @Luca and Sabrina: ragazzi quando volete, è assurdo che abitiamo a bologna e non ci siamo ancora incontrati! Per il melograno, io ho la fortuna di avere una zia che ha un albero splendito e che ogni anno fa frutti eccezionali. Comunque potete trovarli al Mertato delle Erbe, farne una scorta e tenerli gelosamente conservati in freezer per quando servono ;)

    @anto: è veramente buona! se la provi dimmi se ti è piaciuta. Buona domenica anche a te e bacioni

    @mammazan: è davvero geniale congelare la frolla, per poterla riutilizzare in altre e svariate ricette :D, un trucchetto davvero imperdibile :D

    @federica: grazie tesoro!

    @essenzadivaniglia : buonissima domenica anche a te cara, tantissimi bacioni :)

    RispondiElimina
  12. Meravigliosa, questa si che mi stuzzica assai!

    RispondiElimina
  13. La crostata con la crema!!! Buonissima e in questo caso anche bellissima arricchita dal color rubino del melograno :-) Idea colorata in periodo in cui mancano i classici frutti di bosco che hanno le stesse invitanti tonalità!

    RispondiElimina
  14. Deve essere strepitosa Fra, con quella crema pasticciera così golosa e il gusto un po' asprigno dei chicchi di melagrana, bravissima!
    Buona settimana, un bacione :)

    RispondiElimina
  15. Credo tu abbia proprio conquistato la tua amica(e non solo) un perfetto builanciamento sensoriale:di gusto e colore!Brava!Bacione

    RispondiElimina
  16. Bellissima la crostata col melograno!

    RispondiElimina
  17. Buongiorno! che bella idea di quella di mettere i chicchi di melograno! la crema pasticcera di per se è una delle cose più familiari e buone che conosco! una torta presentata così è davvero una perfetta trovata per festeggiare il compleanno di un'amica!
    bacioni e buona settimana!

    RispondiElimina
  18. La tua amica è sicuramente un'ottima cuoca, ma anche tu non scherzi: questa torta è un vero capolavoro, ha un aspetto raffinatissimo!

    RispondiElimina
  19. @iana: provala è veramente una buona crostata ;)

    @twostella: mi è piaciuto molto il constasto dato dal melograno, dà una sfumatura davvero molto romantica

    @camo: grazie tesosro, buona settimana anche a te!

    @saretta: effettivamente l'ho trovata veramente ben bilanciata, per niente stucchevole e molto leggera, nonostante la presenza della crema

    @sarah: grazie tesoro!

    @juls: devo dire che è stata proprio apprezzata! bacioni anche a te tesoro :D

    RispondiElimina
  20. @onde: diletta è davvero bravissima, ha appena firmato per un ricettario per il cucchiaio d'oro! e sono stata davvero molto contenta che la mia crostata le sia piaciuta

    RispondiElimina
  21. Che bella ! La voglio la voglio la voglio ...

    RispondiElimina
  22. Buona l'idea del melograno in crostata!

    complimenti per il bel blog, ricette e foto!

    ciao
    Terry

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Fraaa! Ma ci credi che ho visto questo post solo ora? Non sapevo del tuo blog, me ne ha parlato la Michi e sono subito venuta a vederlo.. per scoprire che c'ero già passata più volte, tempo fa, senza mai sapere che era tuo! Grazie mille per le tue parole, e anche - pur in ritardissimo - ancora per la torta..era davvero una bontà ed è stata una splendida scoperta, quella di questo ottimo impiego della melagrana. Così come è una splendida scoperta il tuo blog, è davvero bellissimo, assolutamente come vorrei che fosse il mio se solo non fossi così maledettamente pigra e scarsa a fare le foto (per questo non ne ho uno)!!

    RispondiElimina
  25. [P.S.: sorry per il pastrocchio del commento cancellato.. ma ultimamente sono disgrafica a mille, avevo scritto in maniera allucinante, sigh..]

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs