giovedì 5 febbraio 2009

Crepes e Marmotte

E così nel giorno della Candelora la simpatica marmotta ha morso il sindaco Michael Bloomberg. Ignorando la sua ombra la fuffosa bestiola si è avventata sul grassoccio dito del disturbatore istituzionale. Come darle torto, però, poverina! Essere svegliati nel bel mezzo di un bel sonno, raggomitolati al calduccio per essere esposti all'aria ghiacciata davanti a centinaia di rumorose persone metterebbe di cattivo umore chiunque. Soprattutto se dopo essere stati stanati con la falsa promessa di una gustosa pannocchia ce la si vede portare via da sotto il naso. Fortunato il sindaco che la marmotta non fosse dotata di Kalashnikov e pigne esplosive. La domanda ora è: l'insano gesto della bestiolina sarà foriero di sventura?!? Cambiamenti climatici eccezionali si abbatteranno sulla terra?!?!? Inondazioni, uragani, terremoti...una crisi ecologica mondiale...ah no dimenticavo...per quello bastano gli uomini...

In onore dell'eroica marmotta e della tradizione francese ecco a voi la mia versione di crêpes salate. Per la pastella ringrazio Mariluna, le sue idee si rivelano sempre una fonte di grandissima ispirazione

CREPES CON GAMBERI E FUNGHI

Crepe con funghi e gamberi

Ingredienti per due persone: 60 g di farina di ceci /1 uovo /125 g di latte /1 pizzico di sale / un mazzetto di erba cipollina / la scorza grattugiata di un limone / 250g di code di gambero / 400g di funghi misti (io ho usato quelli surgelati) / due spicchi di aglio /mezzo bicchiere di vino bianco

Preparate la pastella delle crêpes mescolando la farina e il sale in una ciotola. Aggiunge l'uovo intero, il latte a filo, mescolando con una frusta fino a ottenere una pastella fluida. Unite l'erba cipollina sminuzzata e la scorza del limone. Lasciate riposare per mezz'ora in frigo.
Nel frattempo cuocete a vapore le code di gambero (saranno pronte quando cambiano colore diventando rosa), eliminate il carapace e tenete da parte. In una padella di circa 22 cm di diametro, leggermente unta fate cuocere i funghi per circa dieci minuti insaporiti con i due spicchi di aglio pelati ma lasciati interi (i funghi surgelati rilasciano molta acqua, fate restringere il più possibile). Sfumate con il vino e lasciate evaporare. Regolate di sale, coprite la padella e portate a cottura. Togliete i funghi dalla padella, unendoli alle code di gambero. Spolverate con un po' di pepe. Ponete nuovamente la padella sul fuoco (se è necessario eliminate l'olio in eccesso tamponandola con carta da cucina) e quando è ben calda, versateci metà della pastella. Fate cuocere per circa un minuto, fino a che non si è rappresa. Togliete la crêpe dalla padella e ponetela in un piatto. Procedete a cuocere la seconda. Farcite con il gamberi e i funghi e...Bon appetit

Un consiglio: spalmate sulle crêpes un formaggio morbido e non troppo aggressivo (brie, stracchino, robiola...); la sua cremosità renderà l'insieme ancora più gustoso (io purtroppo non ne avevo in casa...arghhhh!!!)

25 commenti:

  1. Accipicchia Fra... Le tue ricette stanno attraversando un periodo molto molto glamour :) Veramente un bel piatto, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Non riuscivo a visualizzare la foto e per l'assaggio virtuale, sono andata su flickr: una visione!!!
    Un piatto che mi piacerebbe gustare!
    Baci

    RispondiElimina
  3. che meraviglia fra!Io el crepe me le papperei a qualsiasi ora!Queste sono delicatissime!
    bacione

    RispondiElimina
  4. ma sai che io le crepes le mangio quasi sempre dolci e mi dimentico della delizia di quelle salate???
    Grazie per la ricetta...

    RispondiElimina
  5. Fra, che meraviglia! che piatto raffinato!
    per la foto, meravigliosa, sono andata su flickr, il blog non la visualizza...
    un bacione!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Mia cara, non riesco a vedere la foto... ma sono certa che le tue crèpes siano eccezionali... Quanto alla povera marmottina, non mi interrogherei tanto sul presagio che il morso ben assestato porta con sé, ma sull'ingiustizia di tenere un animale che è così bello avvistare, durante una passeggiata in montagna, allertati dal suo fischio che risuona nella vallata, in una brutta gabbia

    RispondiElimina
  8. Fra tesoro quanto tempo che non passavo! troppo!
    quanto mi manchi quando non ti leggo! Complimenti per la ricetta che è degna di lodi infinite..poi io non conto perchè adoro le crepes! :-D
    ti mando un bacio immenso
    Silvia

    RispondiElimina
  9. Fra.....queste crepes sono da urloooooooo.... sarò che oggi non smetto di aver fame.......
    un besitos

    RispondiElimina
  10. Peccato che tu non avessi in casa il formaggio, credo che sarebbe davvero la morte sua con queste crepes da veri gourmet!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  11. la sola visione della foto fa venire voglia di preparare questo piatto acnhe senza leggere la ricetta!!!!
    Compliments

    RispondiElimina
  12. Adoro le crepe, comunque ti volevo "svelare" una cosa, quelle salate, in Bretagna (la loro patria), si chiamano galettes! Le crepe sono solo quelle dolci!!!

    Lo so, è un piccolo particolare, ma è colpa degli anni passati con un francese...^_^

    B.

    RispondiElimina
  13. Che bel piatto... Devono essere estremamente delicate... Mmm, che gola!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Mi piacciono quasi più salate che dolci le crepes. Funhi e gamberi li devo provare insieme.
    Baciotti
    Alex

    RispondiElimina
  15. mamma mia che buone devono essere queste crepes, davvero un accostamento di ingredienti favoloso!
    Hai lanciato le crepes con una mano mentre tenevi una moneta nell'altra?? Io quest'anno ho saltato questo rito porta soldi, ma tanto essendo un rito francesa, magari in Italia non funziona, ah ah!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. Quando conosci Mariluna e le sue ricette non puoi più tornare indietro!!! Bellissime, da ristorante!

    RispondiElimina
  17. Ho l'acquolina alle 8.30 del mattino ... il rinforzo con il velo di formaggio ci starebbe proprio bene :-) Buon WE

    RispondiElimina
  18. ciao, scoperto per caso il tuo blog...è diventato per me fonte di ispirazione culinaria!! ho provato a fare i muffin incrociando le tue ricette dei muffin al cioccolato e quelli con mandorle e uvetta..speriamo bene! ; )

    RispondiElimina
  19. Fra, ci hai fatto uscire gli occhi dalle orbite, queste crepes sono da delirio. La farina di ceci ancora non l'abbiamo mai utilizzata, ma mai ci ha affascinato tanto prima di vederla prendere vita all'interno di questa golosità! Per il resto è tutto così perfetto, hai coniugato ingredienti che amiamo, anche l'idea del formaggio cremoso è ottima, un brie per il nostro gusto sarebbe perfetto! Davvero complimenti!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  20. nooooooooo questa ricetta non mi scappa.
    Ci son tutti gli ingredienti x trascorrere un buon pranzo domenicale.Grazie
    Lella

    RispondiElimina
  21. il sindaco non lo sa, ma la marmotta è un emissario di greenpeace! Essendo pacifista si sarà limitata al morso...povera bestiola, chissà che sapore ha un sindaco...
    Complimenti come al solito per le ricette!
    cari saluti
    Franz

    RispondiElimina
  22. Un morso virtuale a queste buone crepes.
    Queste marmotte sono tremende ;)
    gio

    RispondiElimina
  23. SwagBucks is a very popular work from home website.

    RispondiElimina
  24. Get daily suggestions and methods for generating THOUSANDS OF DOLLARS per day FROM HOME totally FREE.
    GET FREE ACCESS INSTANLY

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs