lunedì 19 aprile 2010

Back Home

Eccomi tornata dalle vacanze. Oddio che shock! No ok non mi lamento, sarebbe veramente infame per chi ha passato questa settimana al lavoro o incastrati nel tempo ancora terribilmente variabile di Bologna. La Sardegna invece è stata una nuova e brillante scoperta. Ci ero già stata due volte ma sempre e solo durante il periodo estivo dove la calca di gente e il caldo che ti fiacca e ti costringe a cercare l'ombra in ogni angolo possibile la rende leggermente troppo caotica e arsa per i miei gusti. Ma questa volta la Sardegna mi ha lasciata estasiata. I suoi profumi, che oltre al quello del mirto che ricordavo bene, si sono uniti a quello intenso della mimosa e dei fiori di campo, dell'erba verde smeraldo dove greggi di pecore pascolavano placidamente dall'alba al tramonto, fra il rumore delle api e delle campane delle mucche dalla pelo bianco. E' diventato un quadro dei macchiaioli, un cielo dove galleggiavano banchi di colori intensi e abbacinanti. Ma quello che più mi ha colpito è stato il silenzio. Correre undici chilometri avendo come solo e unico compagno di corsa il sottofondo della natura. Una colonna sonora fatta di cinghuettii, fruscii, il rumore del vento che si confondeva alla risacca del mare. E poi il mio respiro, i suono ritmico dei mie passi, il sangue che pulsa nelle vene, il sapore del sale che si rapprende sulla pelle. Il fatto di non staccare completamente dalla tecnologia, niente TV, niente internet, solo la voglia di leggere e ritrovare un nuovo ritmo, più naturale, appunto. Una vacanza che è diventata anche occasione di riprendere contatto con me stessa. Di pensare al futuro. Di meditare su quello che voglio cambiare nella mia vita.
Oggi si ritorna alla normalità. Il lavoro mi ha aspettato al varco, così come il solito tran tran e la necessità di incastrare tutti i vari impegni. Però alcune cose che mi sono ripromessa di fare spero proprio di portarle a termine vedremo. Questo mio angolino sarà anche un modo per tenere il bilancio dei miei progressi. Intanto sono di nuovo qui e dato che mi piace sempre lasciarvi con una ricetta ecco quello che ho preparato al mio ritorno ;) . Grazie per i commenti che avete lasciato in questi giorni durante la mia assenza, le vostre parole sono sempre una sferzata per continuare a scrivere

CROSTATA SALATA AGLI ASPARAGI

IMG_6384

Ingredienti per la base: 300 gr di farina 00/ mezzo bicchiere di olio extra-vergine di oliva/ mezzo bicchiere di vino bianco secco/ la scorza di un limone biologico finemente grattugiata/ un mazzatto di rosmarino tritato finemente/ acqua tiepida qb

Ingredienti per il ripieno: 300 gr di asparagi precedentemente cotti al vapore o lessati/ 250 gr di ricotta/ 125 ml di panna/ 2 uova/ 100 gr di pecorino grattugiato/ 200 gr di scamorza affumicata

Nella ciotola della planetaria o in una bowl unite la farina, l'olio e il vino e iniziate a impastare a velocità moderata. Quando i liquidi saranno assorbiti dalla farina aggiungete acqua tiepida a sufficienza per ottenere un composto omogeneo ed elastico. A metà di questa operazione unite anche la scorza di limone e il rosmarino. A questo punto formate una palla e lasciate riposare il composto, avvolto in pellicola da cucina, nel frigorifero, per almeno 30 minuti.
Nel frattempo preparate il composto: in una bowl unite la ricotta, la panna, le uova, il pecorino e metà della scamorza tagliata a pezzettini piccolissimi. Mescolate bene per amalgamare il tutto.
Riprendete la base dal forno, stendetela a uno spessore di circa mezzo centimetro e rivestiste il fondo di una teglia a vostra scelta, ricavando un bordo alto circa un centimetro (potete dargli una forma rotonda per una teglia di circa 18 cm di dm o una forma rettangolare per una teglia di circa 35x15 cm). Ricoprite la base con uno strato di asparagi e poi con fettine sottili della restante scamorza affumicata. Finite ricoprendo con il composto di ricotta e panna. Cuocete a forno ventilato e preriscaldato a 180° per circa 30 minuti (la superficie deve rapprendersi e diventare leggermente dorata)

24 commenti:

  1. Bentornata!! Hai subito pubblicato una tortina salata niente male!!
    La Sardegna l'ho nel cuore anch'io! Una delle regioni più belle!

    RispondiElimina
  2. Sei tornata alla grande!!!!!!!!!!In questo periodo se ci sono gli asparagi dentro, fuori , intorno io sono contenta..quindi non posso che ringraziarti per questa deliziosa crostata!!!
    A presto

    RispondiElimina
  3. Bentornata!!Che bella la tua vacanza...disintossicante, direi!Eppoi già arrivata subito ai fornelli...e che preparazione favolosa che ci riproponi!!!

    RispondiElimina
  4. Bentornata!
    Io forse la preferisco fuori stagione, sai?! Per i motivi di cui parli tu...
    Ma si possono vedere un po' di foto??? ;)
    A presto cara.

    RispondiElimina
  5. Bentornata allora,mi piace leggere racconti che parlano di viaggi. Che bella ricetta con gli asparagi ,li adoro,complimenti.Ciao!!!!

    RispondiElimina
  6. ohi fra!!!! che bello rileggerti, anche se sono certissima saresti rimasta ad oltranza in sardegna :-) riprenditi dallo choc e poi raccontaci ancora!
    ben rientrata.
    b

    RispondiElimina
  7. capisco la tua sensazione...sto vivendo un periodo di totale pausa da impegni di vario genere, due mesi di "non-organizzazione" in cui fare ciò che mi va e ricaricare le batterie prima di una nuova importante sfida. Certo, fossi in Sardegna sarebbe altra cosa, però il fatto stesso di riappropriarmi del tempo e di me stessa è un lusso che sto cercando di godermi appieno...
    La ricetta è deliziosa e molto in sintonia col mio mood asparagino di questi giorni...:D

    RispondiElimina
  8. Bentornata, caricata a pallettoni e rigenerata spero! :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Fra, ma ci posti pure qualche foto ? Io quando tornai dalla Sardegna primaverile un paio di anni fa, dovetti fare almeno tre post per cercare di condividere quella meraviglia di giornate e di esperienze... Besos a profusione cara

    RispondiElimina
  10. Bentornata Fra.. profumata di sale e di tante nuove ricette!
    Sei mancata!

    RispondiElimina
  11. @federica: grazie, la sardegna è davvero una regione da scoprire, mi mancano ancora molte zone ma spero di rimediare prossimamente ;)

    @olivia: eh eh anche tu una fan degli asparagi...io li adoro!!! un bacione e buona giornata

    @unazebraapois: colpa dell'esigenza di utilizzarare le cose rimaste in freezer prima della partenza ;)

    @carolina: sto mettendo ordine fra le circa 200 foto scattate e i vari appunti di viaggio...giuro di muovermi ;)

    @nitte: grazie e benvenuta!!! a presto un racconto più dettagliato del viaggio :)

    @babs: colpita nel segno :D sarei rimasta all'infinito!!! ora metto un po'in ordine fra foto e appunti e poi spero di scrivere qualche bel post

    @BreadandBreakfast: è proprio vero a volte è necessario staccare la spina e riprendersi i propri ritmi naturali. Un bacione e buona pausa di relax ;)

    @sarah: oh yes, o per lo meno spero di mettere in atto alcuni proposisiti che mi sono venuti in mente durante questa vacanza

    @Marilì di GustoShop: sto cercando di fare ordine fra circa 200 foto e appunti di viaggio, spero di riuscire a postare al più presto qualcosa di carino ;)

    RispondiElimina
  12. per fortuna che arriva la primavera e i suoi asparagi, li adoro!!!
    bentornata!!!
    felice che ti sia rigenerata, nuova fase divita?! a volte servono delle svolte, poi si riparte!! in bocca al lupo per tutto!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Fra! Bentornata, io in Sardegna non ci sono mai stata ma dovrò assolutamente rimediare.
    Buonissima la tua crostata con gli asparagi che adoro!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. Grazie per avermi regalato questo sprazzo di colore e di vita *reale* in una mattinata che per me, di reale, ha ben poco. E bentornata, io sono sempre qui che ti aspetto con i tuoi racconti, le tue ricette, le tue bellissime foto

    RispondiElimina
  15. Strepitosa questa crostata.. davvero sfiziosa e di sicuro me la mangerei tutta visto che adoro gli asparagi... baciusss

    RispondiElimina
  16. Bentornata!! ma dico io, quello che hai descritto è il paradiso! e mi ritrovo benissimo nel tuo stato d'animo, è quello che mi ha accolta al rientro al lavoro dopo 10 giorni di ferie!
    Son convinta che i nostri blog possano essere un utile strumento per tenere il passo e la memoria dei nostri progressi!
    Insomma, un abbraccio per il bentornata e uno ancora più grande per il rientro in pieno stile!

    RispondiElimina
  17. bentornata!!!:)
    grazie per averci deliziato l tuo ritorno con questa torta davvero buonissima!:)

    RispondiElimina
  18. ciao e bentornata ...comiciavano a mancarmi i tuoi racconti ed anche le tue ricette che metterò in pratica un giorno ..MT :))

    RispondiElimina
  19. Ben tornata a casa, sono davvero felice di rivederti qui!!!;-))

    RispondiElimina
  20. @nella mia soffitta: grazie tesoro e ancora congratulazioni per la nipotina!

    @nepitella: credo che ti piacerebbe davvero tanto e anche al tuo piccolo elia ;)

    @onde: grazie tesoro è sempre bello l'affetto che proviene dalle tue parole :)

    @la cuoca pasticciona: se la provi dimmi se ti è piaciuta, è davvero facile e veloce da preparare e il risultato è molto gustuso, parola della weazel ;)

    @juls: grazie tesoro, anche tu in ferie. Devo assolutamente passare da te per vedere cosa mi sono persa in questi giorni!

    @Giuky: grazie a te per il passaggio e il commento sempre molto molto graditi ;)

    @MT: qunado ti cimenterai dimmi come ti sono venute ;)

    @sally: felicissima io del tuo passaggio :D

    @

    RispondiElimina
  21. Che post e che foto meravigliose, grazie a te sono potuta tornare a casa per un po' :)

    RispondiElimina

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs